Impresa

post image

MADE IN ITALY. COME TUTELARE E VALORIZZARE I NOSTRI PRODOTTI

L’interesse per il Made in Italy è dovuto anche al fatto che occorre assicurare un avvenire alle imprese di un paese che, come l’Italia, ha fatto e fa scuola nel pianeta. Quanti sono i produttori di tutto il mondo che ambirebbero ad apporre sulle loro etichette il marchio “Made in Italy” e quanti quelli che

Continua →

post image
post image

IL VALORE DELL’IMPRESA

L’Italia e l’Europa hanno il compito improrogabile di contribuire alla civiltà planetaria, non innalzando muri e steccati, ma reinventando, come nel Rinascimento, la cultura, l’arte e la scienza e, con esse, l’industria, la politica e la diplomazia. L’economia e la finanza, in Italia e in Europa, oggi più che mai, non possono prescindere da tale

Continua →

post image

SÌ, LOGO. IL MARCHIO E LA SUA FUNZIONE NELL’ERA DELLA GLOBALIZZAZIONE

No logo è il titolo del libro pubblicato dalla scrittrice Naomi Klein contro il marchio come strumento della globalizzazione, vista come sinonimo di schiavitù e sfruttamento delle popolazioni più deboli del pianeta. Mentre la Klein si scagliava contro i profitti ingiustificati di grandi marchi come Nike e Coca Cola, le nostre imprese oggi sono impegnate

Continua →

post image

BRAINWORKING. IL CERVELLO DELL’IMPRESA. IL BUSINESS INTELLETTUALE IN ITALIA E IN EUROPA PER L’AVVENIRE DELLA CIVILTÀ PLANETARIA

L’Italia e l’Europa hanno il compito improrogabile di contribuire alla civiltà planetaria, non innalzando muri e steccati, ma reinventando, come nel Rinascimento, la cultura, l’arte e la scienza e, con esse, l’industria, la politica e la diplomazia. L’economia e la finanza, in Italia e in Europa, oggi più che mai, non possono prescindere da tale

Continua →

post image

LO STATO, L’IMPRESA, LA BORSA

Com’è cambiata la Borsa nel corso degli anni? Quali sono le attuali garanzie e in che modo potranno aumentare in seguito all’approvazione della tanto auspicata Legge sul Risparmio? Per rispondere a queste domande, il prof. Antonio Baldassarre, in qualità di presidente della Commissione di Autocontrollo della Borsa di Milano,  è stato invitato alla conferenza Lo stato,

Continua →

post image
post image

LA LIBERTÀ, LA FINANZA, LA COMUNICAZIONE

La libertà dell’impresa di seguire il proprio programma di sviluppo dipende anche dai dispositivi di direzione e di comunicazione che essa instaura con il mondo bancario e finanziario, tanto più importanti oggi, in un momento in cui l’informazione è sempre più rapida e spersonalizzata. Quindi, molto dipende dal brainworking, dal “lavoro di cervello”, non solo

Continua →

post image

IL SECONDO RINASCIMENTO NEL PIANETA

Che Modena sia una città in viaggio è confermato da diversi anni dai dati dell’esportazione, che la vedono nei primi dieci posti in Italia. E le imprese protagoniste dello sviluppo in vari settori non si limitano a casi di indiscussa notorietà, come quelli delle case automobilistiche. Anzi, se città in viaggio vuol dire soprattutto città

Continua →

post image

L’IMPRESA, LA POLITICA, LA COMUNICAZIONE

A trenta giorni esatti dall’attacco alle Torri Gemelle e al Pentagono, nonostante il panico, la Borsa aveva riguadagnato quanto aveva perso e i titoli informatici stavano decisamente riprendendo quota. Forse, quella che viene chiamata la guerra invisibile è un indice che oggi la battaglia si gioca sul campo dell’informatica e della comunicazione. Allora, con l’intervento del prof.

Continua →

1 2 3